Prova Aperta a favore di Associazione L’abilità Onlus

Domenica 28 Aprile 2019 - 19:30

Teatro alla Scala

Direttore Riccardo Chailly
Violino Emmanuel Tjeknavorian

Jean Sibelius 
Concerto in re minore op.47 per Violino e Orchestra
Johannes Brahms 
Sinfonia n.1 in do minore op.68

  • Riccardo Chailly - credit Giuseppe Peletti
  • Emmanuel Tjeknavorian - credit Uwe Arens

Nel corso della prova aperta il programma può essere modificato per esigenze artistiche: l'esecuzione può essere interrotta e alcuni dei brani possono essere omessi. Il direttore e i professori d'orchestra non indossano l'abito da concerto.

Mission: 
L’abilità è un’associazione ONLUS nata nel 1998 a Milano dall’iniziativa di un gruppo composto da genitori di bambini con disabilità e da operatori. Da vent’anni lavora a Milano per definire e gestire servizi innovativi e progetti che abbiano al centro il bambino con disabilità, il benessere suo e della famiglia, promuovendo il diritto al gioco, una nuova cultura della disabilità e dell’inclusione. Si prende cura di bambini con disabilità dai primi mesi di vita fino ai 12 anni di età sviluppando servizi unici e innovativi che partono dai bisogni loro e dei genitori rispondendo a esigenze specifiche. Ogni giorno L’abilità si prende cura di 160 bambini e delle loro famiglie accompagnandoli nella costruzione di un progetto di vita.
Progetto beneficiario: 

Spazio Gioco
«Per L’abilità con la disabilità non si scherza, si gioca!». Da vent’anni l’associazione garantisce il diritto e il piacere del gioco a ogni bambino. Infatti, giocare è importante per crescere, stare bene con la mamma e il papà, conoscere il mondo e sperimentare le proprie capacità. Ai bambini con disabilità occorre molto aiuto per entrare nella dimensione del gioco, divertirsi e stare con gli altri. Per questo è necessario creare spazi e tempi adeguati, utilizzando giochi e materiali adatti per i bisogni di ciascuno. Garantire il diritto al gioco a un bambino con disabilità vuol dire migliorare la qualità della sua vita e della sua famiglia. Attivato nel 2000, lo Spazio Gioco è un servizio diurno educativo rivolto ai bambini dai 2 agli 11 anni con diverse tipologie di disabilità. Nel 2017 è stato frequentato da 65 bambini, grazie al sostegno dell’iniziativa Prove Aperte il prossimo anno lo Spazio Gioco sarà accessibile a 15 bambini in più.