Gira il tuo Smartphone

gira il tuo smartphone icona

per una visualizzazzione ottimale dei contenuti

©

Valeriy

Sokolov

VIOLINO
BIOGRAFIA

Violinista ucraino, Valeriy Sokolov è uno tra gli artisti più talentuosi della sua generazione. Collabora regolarmente con le migliori orchestre del mondo, tra le quali Philharmonia Orchestra, Chamber Orchestra of Europe, Cleveland Orchestra, Tonhalle Orchestra Zürich, Rotterdam Philharmonic, City of Birmingham Symphony Orchestra, Tokyo Symphony, Moscow Philharmonic Orchestra, Seoul Philharmonic, Orchestre National de France e la Deutsche Kammerphilharmonie Bremen, lavorando con direttori del calibro di Vladimir Ashkenazy, David Zinman, Susanna Mälkki, Andris Nelsons, Peter Oundjian, Yannick Nézet-Séguin, Vasily Petrenko, Herbert Soudant e Juraj Valcuha. È stato invitato dai più importanti festival europei, tra i quali Verbier e Lockenhaus, e si esibisce regolarmente nelle principali sale di tutto il mondo:Théâtre du Châtelet a Parigi, Wigmore Hall a Londra,Lincoln Center a New York, Mariinsky Theatre a San Pietroburgo, Prinzregenten Theatre a Monaco di Baviera e Musikverein a Vienna. Incide in esclusiva per Erato records (precedentemente EMI Classics), con la quale ha sviluppato un’ampia discografia, a partire dalla Sonata n. 3 di Enescu del 2009. Il suo primo concerto su DVD, il Concerto per violino di Sibelius con la Chamber Orchestra of Europe sotto la direzione di Vladimir Ashkenazy, e il film Natural born fiddler di Bruno Monsaingeon, girato a Toulouse nel 2004, hanno ricevuto critiche entusiastiche e continuano ad essere proposti di frequente su ARTE TV. Nel 2010 ha registrato i concerti di Bartók e Tchaikovsky con la Tonhalle-Orchester Zürich diretta da David Zinman. Recentemente Valeriy si è esibito con la St. Petersburg Philharmonic, NDR Hamburg Sinfonieorchester, Orchestre de Paris, Philharmonia Orchestra, Singapore Symphony, Norddeutscher Rundfunk Sinfonieorchester Hamburg e Bournemouth Symphony, tra le altre. Ha inoltre portato nelle principali città europee (Parigi, Vienna, Colonia, Amsterdam, Londra…) il progetto cameristico con la violinista Lisa Batiashvili e il violoncellista Gautier Capuçon. Nato nel 1986 a Kharkov, in Ucraina, Valeriy ha lasciato il suo paese all’età di 13 anni per studiare con Natalia Boyarskaya alla Yehudi Menuhin School in Inghilterra. Ha proseguito i suoi studi con Felix Andrievsky, Mark Lubotsky, Ana Chumachenko, Gidon Kremer e Boris Kushnir. Nel 2005 si è aggiudicato il Primo Premio al Concorso Internazionale George Enescu di Bucarest. Recentemente ha commissionato un Concerto per violino al più importante compositore ucraino, Yevhen Stankovich.

Iscrivendovi alla nostra Newsletter terremo aggiornati sulle attività dell'Orchestra Filarmonica della Scala.

Grazie il modulo è stato inviato correttamente
Oops! qualcosa non va con la mail inserita. Si prega di riprovare.